Cat: corso per programmatori di macchine a controllo numerico al via l'8 aprile

Venerdì, 05 Aprile 2019 14:52

Gerevini: «Competenza richiesta direttamente dalle aziende. La formazione è mirata all’inserimento lavorativo»

Il CAT, accreditato per l’erogazione dei servizi al lavoro in Regione Lombardia, ha svolto un’analisi dei fabbisogni professionali nelle aziende del territorio all’interno della quali ha individuato delle opportunità professionali. È emerso che la maggior parte delle imprese intervistate, prioritariamente riferibili ai settori  della metalmeccanica, della cosmesi e dei servizi hanno grande necessità di personale estremamente professionalizzato. Nel caso del settore metalmeccanico sono state proprio le imprese a chiedere al CAT una mano nella ricerca di figure professionali specializzate, motivo per cui ci siamo attivati per predisporre un corso di formazione finalizzato a plasmare le risorse umane sulle specifiche necessità aziendali.

Per quanto riguarda i servizi abbiamo riscontrato carenza di figure da inserire in laboratori artigianali di eccellenze gastronomiche e di esperti di marketing territoriale per la gestione delle relazioni internazionali. Nei prossimi mesi finalizzeremo la ricerca di personale adeguato e, se indispensabile, ci attiveremo per predisporre, anche in questi casi, la formazione adeguata.

«Il Cat, grazie all’accreditamento per l’erogazione dei servizi al lavoro in Regione Lombardia»spiega il presidente Fabiano Gerevini«è in grado di offrire e di sviluppare progetti individualizzati di riqualificazione e reinserimento professionale con l’obiettivo di fornire concrete risposte ai diversi bisogni delle imprese richiedenti competenze specifiche. In quest’ottica, valutate le necessità delle imprese intervistate e considerato il fatto che CAT è in grado di organizzare ed erogare corsi di formazione specifica, ha deciso di dare il via ad un corso specifico sulla programmazione di macchine  a controllo numerico».

Il corso, denominato Corso base per programmatori di macchine a controllo numericosarà rivolto esclusivamente a candidati disoccupati, comincerà lunedì 8 aprile e avrà una durata di 80 ore.

Il Corso sarà suddiviso in due moduli: una parte teorica, a cui seguirà una parte pratica in azienda dove il candidato lavorerà e verrà formato direttamente sulla macchina. Il docente che terrà il corso è un esperto programmatore.

La parte pratica verrà svolta presso la Tecnoproget soc coop di Crema, essendo al pari degli altri attori coinvolti, promotrice del progetto.

Il corso è gratuito e al termine di questa prima tranche verrà rilasciato un attestato di primo livello.

Al Corso base per programmatori di macchine a controllo numericone seguiranno altri due, per un totale di 200 ore. 80 ore verranno programmate per la specializzazione e altre 40 ore per una ultra specializzazione. Alla fine del percorso completo, le competenze andranno ben oltre il semplice utilizzo della macchina, bensì comprenderanno conoscenze trasversali utilizzabili anche per la gestione di altre tipologie di macchine.

La qualifica finale sarà quella di Esperto programmatore di macchine a controllo numerico, un profilo professionale che, come emerso anche nelle nostre indagini, risulta essere molto ricercato nel settore metalmeccanico.

Tra coloro che svolgeranno ilCorso base per programmatori di macchine a controllo numerico, alcuni verranno selezionati e assunti direttamente dalle imprese che hanno richiesto il profilo professionale, altri potranno vantare nel curriculum una competenza eccellente assolutamente spendibile nel mercato del lavoro. 

Il corso verrà effettuato in collaborazione conRisorse Italia e Synergie Agenzia per il Lavoro, grazie ai fondi messi a disposizione da Forma.Temp.

 Le aziende alla ricerca di personale specializzato sono incentivate a richiedere il supporto di CAT poiché avranno un risparmio contributivo importante.

Il CAT, infatti, ricerca i possibili candidati attraverso un percorso di profilazione della figura professionale e lo fa appoggiandosi alle risorse che Regione Lombardia destina al sostegno dell’occupazione con Dote unica lavoro (rivolta ai candidati over 29) e Garanzia Giovani (rivolta ai candidati under 29).

«In questo delicato momento storico, benché qualche segnale positivo in tema di mercato del lavoro ci sia stato, persistono delle preoccupazioni sul versante dell’occupazione»spiega Fabiano Gerevini. «In questo contesto il CAT, che da oltre 10 anni si occupa di formazione professionale, ha avviato e ottenuto in maniera naturale il percorso di accreditamento ai servizi al lavoro in Regione Lombardia. Ciò gli consente di profilare le risorse nel territorio in cerca di lavoro, incrociando la domanda con l’offerta e predisponendo percorsi formativi finalizzati all’inserimento o re inserimento lavorativo». E aggiunge Gerevini: «Se da un lato tra i giovani finalmente qualcosa si muove, si fa sempre più pressante la sofferenza degli over 29, generalmente nella fascia di età compresa tra i 35 e i 49 anni, quella entro la quale il CAT vorrebbe intervenire in maniera decisiva. Il Corso base per programmatori di macchine a controllo numericocrediamo possa essere destinato proprio a disoccupati che si inseriscono in questa categoria. Ci auguriamo che possa essere letta come una gran opportunità e, se porterà ai risultati sperati, siamo pronti a replicare il modello anche in altri settori economici»

 

 

CAT ASVICOM SOC. COOP. - Centro di Assistenza Tecnica, Formazione e Servizi al Lavoro
Via Olivetti, 17 - 26013 Crema (CR) - Tel 0373 - 259656
P. IVA / CF 01306440197 | CCIAA / REA CR-160150 | info@catformazionelavoro.it

Questo sito utilizza cookie per fini operativi e statistici, come descritto nella nostra Informativa sui cookie e su tecnologie analoghe